La cavalcata dei morti è l’ultimo libro nato dalla brillante mente della scrittrice francese Fred Vargas, che ormai da anni delizia il suo pubblico con romanzi polizieschi avvincenti e unici nel loro genere.
È di nuovo il commissario Jean-Baptiste Adamsberg a tessere le fila di questo libro, tre anni dopo l’uscita di Un luogo incerto, altro capolavoro dell’autrice francese, che come sempre riesce a stregare il lettore dall’inizio alla fine, grazie a sapienti descrizioni di personaggi, luoghi, pensieri che arricchiscono le fasi delle indagini dello stravagante commissario, talvolta superandole per importanza.

Fred Vargas, il cui nome è uno pseudonimo legato alla sorella pittrice, a quanto pare scrive i suoi libri in soli 21 giorni, il periodo di ferie annuale che si concede dall’attività di ricercatrice al CNR francese, per poi correggerli nei mesi successivi. Visti i risultati non c’è che dire, complimenti!

Volete regalare un libro ad un amico ma non sapete quale? La cavalcata dei morti è uno di quei volumi che non finiranno dimenticati sullo scaffale della libreria di turno.
Non è necessario aver letto tutte le precedenti avventure del commissario Adamsberg per tenerne il filo, anche se il consiglio è proprio quello di non perdersene nemmeno uno!

Il personaggio principale è come sempre lo “spalatore di nuvole”, definizione davvero calzante per lo stralunato Adamsberg, lento, dallo spirito errante e irraggiungibile, in grado di raccogliere impercettibili indizi e di lasciarli sedimentare in qualche angolo recondito della propria mente, per poi estrarli dal cilindro una volta maturati e incastrare così il colpevole di turno.
Al fianco del commissario però ci sono gli immancabili colleghi della squadra parigina, altrettanto caratterizzati e non meno importanti.
Il comandante Danglard, forte bevitore dalla mente sopraffina che sfodera le proprie conoscenze a comando, Retancourt la “dea polivalente” e l’ultimo acquisto della Vargas, il “poeta” Veyrenc, valido poliziotto con il vizio di esprimersi in versi.
Un mondo di personaggi variopinti e stravaganti a cui è impossibile non affezionarsi e che renderà il vostro regalo ancora più divertente e appassionante.

Non troverete qui un sunto del libro, sarebbe inutile perché verrebbero a mancare tutte quelle sfumature e atmosfere che sono parte integrante e inscindibile della storia.
Basti sapere che si tratta, come riportato nella quarta di copertina, di un “romanzo misterioso, dove leggenda e crimine si fondono in un’alchimia perfetta”.
In definitiva, un’idea regalo misteriosa per lettori che pretendono molto di più delle solite storie a base di crimini e sangue. Buona lettura!

Compra subito online la La cavalcata dei morti (Einaudi. Stile libero big).